Responsabilità!

No Credit 2017

Anche quest’anno la campagna di sensibilizzazione della Provincia di Bolzano per la sicurezza stradale No Credit 2017, che è giunta all’undicesima edizione, ha scelto un messaggio e un immagine di forte impatto: un motociclista con casco, giubbotto in pelle e guanti che tiene in braccio un neonato. Sotto, la scritta "Responsabilità!".

"L'azione - ha detto l'assessore alla mobilità Florian Mussner durante la conferenza stampa di presentazione al Safety Park di Vadena - punta a richiamare al senso di responsabilità verso se stessi, verso le persone in generale e verso i propri familiari".

L'immagine scelta ha l'obiettivo di richiamare l'attenzione sulle conseguenze che un attimo di disattenzione o l'eccessiva velocità possono avere non solo per il centauro stesso, ma, soprattutto anche per le persone a lui vicine.

"Rendere le strade più sicure con degli interventi o intensificando i controlli - ha detto Mussner, ringraziando i rappresentanti delle forze dell'ordine in sala - è importante, ma a fare la differenza è il senso di responsabilità delle persone che si mettono alla guida".
NELL’ARCO DELL’ANNO, IL 99,2%
DEI MOTOCICLISTI
NON È COINVOLTO IN INCIDENTI
Non dobbiamo solo chiederci “Perché si verificano incidenti in moto?”, ma anche “Cosa possiamo fare, come possiamo comportarci per tutelare a nostra incolumità sulla strada?”
Cosa fai
per la tua sicurezza?
  • Ti rendi “visibile” accendendo i fari, utilizzando la corsia centrale ed evitando gli angoli ciechi.
  • “Oltre la curva”: percorri ogni distanza come se non la conoscessi.
  • Non effettui sorpassi all’interno del gruppo e mantieni la distanza di sicurezza.
  • Utilizzi protezioni adeguate e un abbigliamento di qualità eccellente per proteggerti dalle gravi conseguenze di cadute e incidenti.
  • Non confondi la strada con una pista: un’elevata velocità implica un maggiore spazio di frenata.
70%
COLLISIONI CON ALTRI VEICOLI
degli incidenti: sono impu-
tabili a un altro veicolo
degli incidenti: è imputabile al motociclista stesso
30%
INCIDENTI SENZA IL COINVOLGIMENTO DI ALTRI VEICOLI
Sulle nostre strade avvengono ancora troppi incidenti, che impediscono il ritorno a casa di un padre, una figlia, un marito. Nel momento in cui la polizia suona alla porta per comunicare la triste notizia, per i familiari crolla il mondo. Questo è il significato delle parole: “Adesso tuo papà è in cielo.”
Doris

In moto sei più libero, ma non sei protetto:

INCIDENTE D’AUTO
10% danni alle persone 90% danni al veicolo
INCIDENTE IN MOTO
95% danni alle persone 5% danni al veicolo
I tuoi figli sentiranno la tua mancanza per tutta la vita e chiederanno spesso di te. Ti perderai le loro prime risate, i loro primi passi, il loro primo giorno di scuola! Avrebbero potuto imparare tanto da te. Devi essere il loro modello, rimani con loro! Modera la velocità e sii prudente. Non fare affidamento sul fatto che gli altri ti vedano. Proteggi te stesso!
Doris

Le 4 dinamiche più frequenti

1 L’automobile svolta a sinistra mentre la moto sopraggiunge o tenta il sorpasso (angolo cieco)
2 L’automobilista, che giunge da una strada secondaria o consorziale, ignora la moto o ne valuta erroneamente la velocità
3 Mancata precedenza agli incroci
4 Incidente causato dal mancato rispetto della traiettoria in curva
Guida “lasciando
spazio” agli errori
degli altri
RESPONSABILITÀ
A TUTTO GAS:
GUIDA SICURA PER MOTOCICLISTI
SAFETY PARK VADENA ALTO ADIGE vuole ottimizzare il tuo comportamento alla guida fornendoti molti consigli pratici.

www.safety-park.com